Protesi mobili e Overdentures su impianti
Parziali o totali. Mobili tradizionali o rimovibili avvitate su 4 o 6 impianti

Si tratta di protesi che possono essere rimosse a domicilio dal paziente.
 
Possono essere parziali, con ganci o attacchi in teflon se si devono rimpiazzare pochi denti o totali se  interessano tutta l'arcata dentaria.
 
Protesi mobile tradizionale o dentiera
 
La protesi mobile tradizionale (dentiera) si ottiene dopo circa 3-4 sedute di impronte eseguite con speciali materiali.
 
Il paziente alla sua prima protesi, potrà abituarsi gradualmente e, se le ossa basali su cui si appoggiano sono sufficientemente ritentive, non e’ necessaria alcuna pasta adesiva.
 
Se  invece il paziente è privo di elementi dentari da parecchi anni, le ossa dove un tempo c’erano i denti, tendono a riassorbirsi sotto i carichi masticatori delle protesi, rendendole col tempo sempre meno ritentive.
 
Per questo dopo qualche anno si consiglia una ribasatura della protesi. Viene infatti presa una nuova impronta di precisione e viene sostituita la parte di resina rosa in base ai cambiamenti delle mucose orali avvenuti negli anni.
(Vedi Consigli pratici per abituarsi alla protesi  mobile)

Protesi mobile su impianti o OVERDENTURES
 
Negli ultimi anni l’implantologia ha trovato applicazione anche nel campo delle protesi rimovibili.
 
Là dove le ossa mascellari lo permettono, si possono infatti applicare  4 impianti in titanio ai quali vengono agganciate delle protesi rimovibili chiamate Overdentures tramite sfere o barrette, con notevoli benefici di stabilità e ritenzione.
 La protesi overdenture superiore a differenza della protesi mobile tradizionale non ha il palato
 
Sarete in grado di rimuovere facilmente le protesi per poterle pulire, vantaggio non da poco, ma allo stesso tempo esse saranno perfettamente stabili quando mangiate o quando parlate

Vantaggi e benefici della protesi mobile su impianti 

  • La procedura è poco invasiva e i tempi di guarigione molto ridotti
  • Le operazioni di pulizia della vostra portesi saranno semplici e agevoli
  • La maggiore stabilità della protesi eviterà spiacevoli situazioni imbarazzanti
  • La protesi superiore è SENZA PALATO
  • La masticazione e di conseguenza la vostra alimentazione e salute ne beneficeranno notevolmente
  • Il vostro modo di parlare migliorerà decisamente 
  • Aumento del comfort con la riduzione delle irritazioni gengivali
  • Mai più costi e inconvenienti degli adesivi per protesi

Consigli pratici per abituarsi alla protesi  mobile

Sarete sorpresi di come vi abituerete facilmente alla vostra nuova protesi. Milioni di persone nel mondo le indossano e se la cavano molto bene. Ecco di seguito alcuni utili consigli e suggerimenti:
Ci può volere qualche settimana per abituarvi alla vostra nuova protesi. E' importante non allarmarsi se la prima volta che la indossate la sentite un po' allentata – si dovrebbe restringere non appena stabilizzata. Anche la vostra bocca imparerà a controllarla meglio, ma ciò richiederà un po' di tempo.

  1. All'inizio potrà sfregare e indolenzire un po' le gengive; in questo caso il vostro dentista provvederà agli aggiustamenti necessari. Così come se dovessero formarsi piccole ulcere non significa che non potete sopportare la protesi mobile in generale, ma più semplicemente che dovete contattare il vostro dentista!
  2. Nei primi tempi vi consigliamo di esercitarvi a parlare ad alta voce il più possibile (da soli, con i vostri cani, gatti, piante...).
  3. Fate pratica soprattutto con le parole con la S e la F in quanto questi due suoni sono i più difficili a cui abituarsi. Ricordate che alla vostra bocca (lingua, guance ecc.) viene richiesto improvvisamente di articolare e muoversi in maniera differente e quindi datevi il tempo di imparare.
  4. Di notte la protesi mobile abitualmente non si indossa, ma consigliamo per le prime una o due notti di tenerla per abituare la bocca alla sua presenza (anche se potreste ritrovarvela al mattino tra le lenzuola!). Tenerla per tutte le 24 ore successive alle estrazioni, aiuta inoltra le gengive a guarire nel modo migliore.
  5. Può accadere all'inizio di soffrire di un eccesso di salivazione (cosa che può interferire con la pronuncia) Questo succede perchè la bocca riconosce la protesi come se fosse un grosso caramellone da deglutire. Può essere utile in questo caso mangiare qualche caramella alla menta (senza zucchero possibilmente!) durante le prime ore: quando avrete finito di ingerirle la salivazione dovrebbe diminuire naturalmente e la vostra bocca smetterà di credere che la vostra protesi sia come cibo!
  6. Al momento dell'estrazione dei denti di solito vi verrà applicata seduta stante una protesi provvisoria che avrà bisogno di essere ribasata nei primi mesi successivi in quanto è stata progettata per 'un'ipotesi' di situazione gengivale fatta prima delle estrazioni. Nel giro di tre mesi al massimo vi sarà consegnata la protesi mobile definitiva che porrà fine ai piccoli fastidi sopportati nei primi tempi. 

In breve tempo sentirete la vostra protesi come una parte di voi e non più come un corpo estraneo!