All On Four o Toronto bridge
Tutta una protesi fissa su 4 impianti. Il procedimento implantare di nuova generazione

Che cos'è la tecnica All-on-4 o Toronto Bridge?
 
La tecnica All on four, dall'inglese "tutto su 4", è un procedimento implantare di nuova generazione molto affidabile e veloce che consente di riabilitare una bocca edentula (senza denti) con solo 4 impianti sui quali si posiziona una protesi fissa (TORONTO BRIDGE)
 
 Per chi è indicata la tecnica All-on-4?

  • pazienti che hanno almeno un'arcata priva parzialmente o totalmente di denti
  • pazienti che soffrono di gravi forme di malattie parodontali e necessitano di estrazioni e successiva riabilitazione totale protesica
  • pazienti in cui la quantità di osso presente non è sufficiente per realizzare protesi su impianti con le tecniche tradizionali

 
Quali sono i vantaggi?

  • Con solo quattro impianti si riabilita protesicamente un’intera arcata dentaria.
  • Evitare di sottoporsi ad interventi di rigenerazione ossea e il minor numero di impianti equivale a minori costi per il paziente
  • Denti fissi che non rischiano di cadere creando disagio o imbarazzo
  • Il palato libero (a differenza della protesi mobile) consentirà di parlare liberamente e di gustare una grande varietà di cibi.
  • Aspetto più giovanile del viso, grazie al supporto dei tessuti intorno alla bocca
  • Mai più adesivi o rimozione notturna della protesi


E' vero che si può fare tutto in una sola seduta?
 
Si è vero. Utilizziamo infatti la tecnica del carico immediato, che prevede l'immediato avvitamento ai 4 impianti della  protesi provvisoria che vi permetterà di uscire dallo studio con tutti i vostri denti.
Dopo 4 mesi si sostituirà il provvisorio con un definitivo più bello e preciso.
 
Ci sono controindicazioni?
 
Non ci sono controindicazioni legate all’età del paziente a patto che le condizioni di salute generale siano buone e non ci siano patologie croniche non controllate.
Bruxismo (digrignamento dei denti) e fumo non sono considerate controindicazioni ma possibili fattori di rischio.
L’utilizzo dell'All on four e in generale di qualsiasi intervento implantare è controindicato in quei pazienti che soffrono di patologie legate al sistema immunitario, pazienti in cura con radioterapia o con bifosfonati.
 
Fasi operative
 
Prima dell'intervento:

  • valutazione dello stato di salute generale 
  • esami radiografici per la valutazione della quantità e qualità dell’osso Tace Cone Beam)
  • impronte delle arcate dentarie
  • valutazione con l'odontotecnico per la programmazione del provvisorio
  • seduta di igiene orale

Giorno dell'intervento:

  • L'inserimento dei quattro impianti e il posizionamento della protesi provvisoria viene eseguita in anestesia locale
  • Si potrà tornare a masticare già poche ore dopo l’intervento, con grande soddisfazione sia dal punto di vista estetico che funzionale.